CASI COMPLESSI

Per casi complessi intendiamo le situazioni in cui la diagnosi richiede un livello di approfondimento diagnostico più dettagliato, quando non è sufficiente “trovare le carie”. I casi complessi richiedono spesso un approccio multidisciplinare.

Ma quando la dentatura è molto compromessa non conviene togliere tutti i denti e fare gli impianti?

Dipende soprattutto dalla situazione clinica; il nostro primo compito è salvare i denti. Capita spesso di veder estrarre tutti i denti per inserire impianti: nel breve termine può sembrare una scelta vincente ma non sempre lo è. Se tolgo i denti a 45 anni, devo sperare che gli impianti durino circa 40 anni. Tuttavia gli impianti sono protesi, come una protesi d’anca, e solo pochi hanno una vista così lunga.

Dopo una diagnosi approfondita, se è possibile salvare i denti, conviene farlo, anche se la terapia durerà più mesi rispetto ad estrarre tutti i denti per fare il carico immediato. Verranno estratti solo i denti non recuperabili ed inseriti gli impianti necessari per ripristinare una masticazione ottimale, creando una sinergia impianti-denti che ne prolungherà la vita.

Finita la terapia si effettuano controlli periodici come viene consigliato. Impegnare tempo, fatica e denaro per un trattamento complesso e poi non presentarsi agli appuntamenti di mantenimento è una garanzia di insuccesso. È come ristrutturare la propria casa e poi smettere di pulirla e mantenerla.

Vogliamo condividere con voi i risultati dei nostri pazienti sottoposti a trattamenti.